IL PESO DI UNA FARFALLA

Questa mattina pensavo al caso… Mi sono svegliato pensando a quante piccole micro decisioni influenzino costantemente la nostra vita, fino quasi a trasformarla. Un po’ come il trito e ritrito “il battito d’ali di una farfalla in Piazza di Spagna a Roma può provocare un uragano a Bali”. Ecco, allora pensiamo a quante cose sono successe ad ognuno di noi in seguito a piccole scelte pregresse che alla fine si sono trasformate in decisioni cruciali: dei veri e propri tasselli fondamentali!

Questa mattina seduto in cucina, mentre conversavo con la coinquilina di un mio amico, mi è venuto in mente proprio questo: chissà se non avessi perso un anno di scuola alle superiori. Sarei la stessa persona? Quante nuove o diverse conoscenze avrei fatto? Sarei lo stesso per vie traverse capitato in Via Santo Stefano 77? Avrei mai scritto questo pensiero? Chissà se non avessi scelto di studiare a Bologna. Come sarebbe cambiata la mia vita? Chissà se questa mattina mi fossi svegliato leggermente più tardi… cosa sarebbe cambiato?

E le “grandi decisioni” da prendere in cui ci imbattiamo a mano a mano che diventiamo adulti: sono davvero nostre? Quante volte ha sbattuto le ali questa benedetta farfalla romana per condizionare così tanto la nostra vita?

Ora butto giù questo pensiero, se vogliamo dire anche banale, perché mi sono “fermato a leggere” un post di Gramellini su Instagram. Chissà cosa sarebbe successo se Alex Zanardi non avesse avuto il primo incidente che gli ha tolto le gambe o la settimana scorsa avesse avuto male ad una spalla tanto da non riuscire ad allenarsi. Chissà cosa sarebbe successo se il camionista che l’ha investito avesse deciso di fare una pisciata in più lungo la strada.
Buffo come questa sorta di viaggio pindarico nasca perlopiù da situazioni drammatiche e tragiche che ci portano a rimuginare e ad auto infliggerci tutte le colpe. Penso invece che alla stregua delle tragedie, anche gli eventi felici in un certo senso seguano la stessa logica.
Chissà se il destino esiste davvero e quindi in ogni caso “doveva andare così” o se davvero è tutto frutto di scelte razionali e calibrate o magari ancora è solo semplicemente un susseguirsi di circostanze.
Chissà se oggi una farfalla di Piazza di Spagna ha sbattuto nuovamente le ali…

PS: forza Alex, ti siamo tutti vicini!

EDOARDO CAPPELLARI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...