SENSO CIVICO

L’educazione civica nelle scuole è stata introdotta per la prima volta nel 1958 dall’ allora Ministro dell’Istruzione Aldo Moro. Nel corso degli anni, però la materia non ha ottenuto un riconoscimento istituzionale definitivo che abbia dato un chiaro indirizzo sullo svolgimento dell’insegnamento. Si è sempre trattato l’argomento “educazione civica” come una sorta di ibrido, un […]

Read More…

IL CORAGGIO DI WINSTON CHURCHILL

Tessere le lodi di un politico è un’impresa ardua e rischiosa. Partendo dal presupposto che il compromesso sia alla base della democrazia occidentale, ecco, elogiare un politico può essere cimentoso: non si ha mai la certezza di quale significato possa assumere la parola “compromesso” agli occhi di una persona che brama potere. Il potere politico, […]

Read More…

LA (S)VOLTA BUONA?

Maurizio Martina ha finalmente incominciato a “picconare” il muro autoreferenziale che permane all’interno del Partito Democratico: “non possiamo fare un congresso-referendum, anche perché i protagonisti sono differenti e Renzi non c’è. Mi candido perché in questi mesi ho visto le fatiche del Pd e i suoi limiti e penso di sapere dove mettere le mani […]

Read More…

QUALCUNO ERA DI SINISTRA

Nell’editoriale di martedì 11 dicembre de “Il Foglio”, Giuliano Ferrara in prima pagina intitola: “All’opposizione non c’è alternativa a Renzi”. È una tesi interessante, che sicuramente trova riscontro in tanti opinionisti e politici di tutt’Italia. È vero, Renzi è il segretario che più ha polarizzato le attenzioni e accentrato le decisioni fino ad arrivare addirittura […]

Read More…

IL WALZER DEL PD

Il politico italiano ha un vizio: guardare i modelli esteri come “l’isola di Utopia” e cercare di importarli. Si passa dalle leggi elettorali, alle riforme costituzionali, ai cambiamenti strutturali, etc.. Eppure, già nel 1748, Montesquieu nello “Spirito delle leggi” metteva in guardia nel considerare una legge giusta per antonomasia. Rapportato ai giorni nostri, il monito […]

Read More…

REDDITO DI CITTADINANZA?

In Italia serve un reddito di cittadinanza? Ad avviso di chi scrive sì, o meglio: serve una risposta concreta al problema povertà. Innanzitutto, è bene sottolineare che per quanto riguarda la proposta fatta dal governo, non si tratta di un vero e proprio reddito di cittadinanza (il quale dovrebbe essere elargito per definizione a tutti […]

Read More…

ISTITUZIONI SENZA CRAVATTA

Questa è l’epoca della politica informale: il Ministro dell’Interno che arringa le folle delle varie sagre paesane di tutta Italia, il Ministro del Lavoro che mostra la sua onestà facendo vedere al popolo che viaggia in Economy class, il Ministro dei Trasporti che si confonde tra Autostrade e Ponti per poi rammentare a tutta la […]

Read More…

MOGOL, IO TI VOGLIO BENE

Vent’anni fa (quasi la mia età) il grande Lucio Battisti, il genio, il fondatore della musica italiana contemporanea ci ha lasciati: uno shock per quasi mezza Italia. Battisti è stato unico e sarà per sempre unico: ancora oggi quello che cantava è poesia, è verità, è qualcosa di attuale. Del resto quando si parla di […]

Read More…

SINISTRA (S)MASCHERATA

Caro elettore di sinistra, o presunto tale, questo pensiero è rivolto a te… Non sono il primo, né il migliore, né sarò l’ultimo a scrivere delle incongruenze politiche di una sinistra in Italia che di sicuro, almeno dalla nascita del PD, sta letteralmente scomparendo dal panorama politico. Per rimanere ai fatti di cronaca, pochi giorni […]

Read More…

CHE FUTURO HA UN FIGLIO?

  Massimo Recalcati, ieri 8 giugno in Piazza Santo Stefano a Bologna, ha partecipato al festival “Repubblica delle Idee”. Festival patrocinato dal quotidiano nazionale “la Repubblica”.   Il tema analizzato da Recalcati è stato quello di provare a pensare quale possa essere il futuro dei figli (o per meglio dire giovani) che sono rimasti indietro, […]

Read More…